postheadericon Ancona. Allestita a Torrette la camera ardente per Gigliola Mancinelli



La salma della 51enne Gigliola Mancinelli, medico anestesista di Ancona e istruttore medico del soccorso alpino uccisa il 25 aprile da una frana in Nepal, provocata dal sisma, è rientrata in Italia ieri in tarda serata. Per lei all'obitorio dell'Ospedale regionale di Torrette ad Ancona è stata allestita la camera ardente. I funerali potrebbero svolgersi giovedì prossimo.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito