No images
Seguici
fbtwyt
Home Video News del 08/04/2013

 

VideoTolentino è in onda con i seguenti canali:

 

VideoTolentino    LCN 14 (CANALE 14)

VideoTolentino3  LCN213 (213 NEWS & LIVE)

VideoTolentino4  LCN610 (610 SPORT & MUSICA)

VideoTolentino5  LCN611 (RadioStudio7 TV)

 

Clicca sul menu VIDEO per vedere gli ultimi video caricati,

oppure vai su: http://www.youtube.com/user/VideoTolentino

 

Lo streaming al seguente link:

Canale 14 Live Stream: apri in VLC

 

Tel. 0733 974554 - Fax. 0733 972558 - Mail: info@videotolentino.it

 

postheadericon Video News del 08/04/2013





Rabbia e sgomento dopo i funerali dei tre civitanovesi
Non si placano la rabbia e lo sgomento dei marchigiani ma anche di tutta la nazione per la tragedia che si è consumata a Civitanova marche venerdì scorso e che rapidamente ha fatto il giro del mondo.
 
Tre suicidi, quelli dei due coniugi Romeo Dionisi e Anna Maria Sopranzi e del fratello di lei, Giuseppe Sopranzi, che sono lo specchio della crisi economica italiana.
 
I corpi del marito, un esodato di 62 anni e della moglie, pensionata 68enne, erano stati trovati senza vita venerdì scorso, nel garage della propria abitazione.
 
Alla base del folle gesto le difficoltà economiche che la coppia stava vivendo da qualche tempo.
Dopo aver appreso il gesto estremo della sorella e del cognato, anche Giuseppe Sopranzi ha deciso di farla finita gettandosi in mare.
 
Per i funerali, che si sono svolti sabato scorso, è arrivato a Civitanova anche il Presidente della Camera Laura Boldrini che ha voluto essere vicina alla sua Regione d'origine in un momento di difficoltà.
 
Nel giorno dell'estremo saluto, il Sindaco di Civitanova Tommaso Corvatta ha disposto la proclamazione del lutto cittadino: serrande abbassate durante i funerali che hanno visto la partecipazione di tanti cittadini.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Ladri di rame fermati a Castelraimondo e Pollenza
Sono stati sorpresi dai carabinieri di Castelraimondo mentre rubavano  rotoli e cavi di rame in un cantiere chiuso, adibito a deposito.
Si tratta di un 35enne di Treia e di un 24enne di Napoli.
Durante la perquisizione delle loro auto, i militari hanno trovato arnesi da scasso e un ulteriore quantitativo di rame, per un valore complessivo di 5 mila euro.
Per i due malviventi sono stati disposti la convalida dell'arresto e il rito direttissimo previsto per oggi.
 
I carabinieri di Pollenza hanno denunciato per ricettazione un 48enne residente a Treia che aveva venduto 6 quintali di rame, di provenienza illecita, a una ditta di recupero di materiali metallici del posto.
I militari sono risaliti al malvivente durante un'indagine che riguardava due furti avvenuti a Pollenza.
Dalle indagini i carabinieri hanno accertato che l'uomo già noto all'Arma avrebbe venduto del rame ad una ditta di Treia. Il sospettato avrebbe comprato il metallo a scopo di ricettazione da dei malviventi stranieri sui quali si continua ad indagare.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Arrestato 51enne che rubava carburante per rivenderlo
È stato individuato dalla Squadra Mobile di Macerata un 51enne residente in provincia che rubava il carburante nella ditta di trasporti dove lui stesso lavorava e lo rivendeva agli agricoltori della zona.
Alcuni giorni fa, infatti, si era presentato in Questura il titolare della ditta di trasporti maceratese che ha denunciato un aumento sospetto del consumo di gasolio nonostante il lavoro fosse diminuito.
Sono subito scattate le indagini che hanno condotto al ladro e agli agricoltori caduti nella trappola del 51enne che avevano acquistato il gasolio.
Oltre ai 2mila litri di carburante venduti, è stato rinvenuto in un capanno
agricolo anche un fusto metallico contenente circa 200 litri di gasolio.
Il carburante è stato sequestrato e il 51enne è stato segnalato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per furto aggravato e
Continuato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Il Sindaco di Fermo commenta i tagli al trasporto pubblico locale
“Siamo solidali con l'atteggiamento e le preoccupazioni della Provincia riguardo al taglio del trasporto pubblico locale. Come Comune stiamo valutando la strada da percorrere”. Nella Brambatti, Sindaco di Fermo, commenta il taglio del 4 % che riguarderà il trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano. La riduzione della percorrenza interesserà gli enti locali, Comuni e Province, che hanno in essere i contratti con le aziende.  i comuni si trovano costretti a deliberare entro breve, malgrado il fatto che sulla questione sussista anche un aspetto civilistico: le aziende del Trasporto potrebbero far rivalsa contro i comuni” ricorda il sindaco che ha aggiunto “Non si può negare il trasporto pubblico locale in un contesto dove esso rappresenta un servizio fondamentale per gli studenti e non solo. Anziché tagliare bisognerebbe incentivarlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Preoccupazione di Spacca per la cassa integrazione in deroga delle Marche
Il presidente della Regione Gian Mario Spacca e le rappresentanze regionali di Cgil Cisl e Uil, nell'ambito di un incontro, hanno espresso e condiviso estrema preoccupazione perché le risorse stanziate dal governo nazionale per il 2013 sono assolutamente insufficienti a coprire il fabbisogno relativo al sistema della cassa integrazione in deroga nelle Marche, così come in tutta Italia.
 
Gli ammortizzatori in deroga sono essenziali perché estendono i trattamenti di cassa integrazione ai dipendenti delle piccole imprese di tutti i settori che costituiscono gran parte del tessuto produttivo marchigiano e non sono tutelati dagli strumenti ordinari.
 
Se non ci sarà un intervento immediato da parte del governo nazionale-ha dichiarato il presidente-la Regione Marche prenderà in seria considerazione la possibilità di restituire la delega della gestione degli ammortizzatori sociali in deroga”.
 
L' ipotesi si sta discutendo anche nella Conferenza dei Presidenti delle Regioni che si è tenuta nei giorni scorsi a Roma.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Aumento delle borse di studio per i disoccupati laureati
La provincia di macerata, dopo l'ultima riunione del Tavolo istituzionale per lo sviluppo economico, ha approvato una delibera che incrementa gli stanziamenti per ampliare il numero dei beneficiari degli aiuti previsti per il sostegno alla costituzione di nuove imprese; ha aumentato le borse di studio per disoccupati destinate ai laureati per realizzare progetti di ricerca in azienda e per i diplomati e disabili per fare esperienze lavorative.
 
La delibera produrrà il finanziamento ad altre 23 imprese oltre alle 77 già ammesse. Ricordiamo che il contributo massimo per ogni nuova impresa è di 25 mila euro;
 
 
per i laureati invece saranno 59 le ulteriori borse di studio oltre alle 107 già riconosciute; è di 750 euro lordi mensili per dodici mesi l'ammontare del contributo.
 
 
per i diplomati il numero aumenta notevolmente: 142 finanziamenti in più rispetto ai 120 già ammessi: il contributo stanziato dall'ente è di 650 euro lordi mensili per sei mesi. per i disabili, infine, si aggiungono 5 unità alle 20 borse finanziate.
 
 
Le ulteriori risorse destinate a questi interventi, immediatamente disponibili perché fuori patto di stabilità trattandosi di finanziamenti europei, sono state reperite attingendo a fondi residui che si sono resi disponibili a seguito di economie su interventi precedenti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Riforma sanitaria al tavolo della Commissione Salute
LA RIFORMA SANITARIA da oggi viene discussa nel TAVOLO DELLA COMMISSIONE SALUTE. La V commissione presieduta da Francesco Comi è stata convocata per iniziare ad esaminare gli atti attuativi della riforma. Presenti l'Assessore regionale alla sanità Mezzolani e il Direttore dell'Asur Ciccarelli, il percorso vedrà il confronto con i sindaci e si concluderà con l'adozione dell'atto in Commissione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Matelica. Nuova seduta del Consiglio comunale
Nuova seduta anche per il Consiglio Comunale di Matelica prevista per mercoledì prossimo.
Durante l'incontro verrà discussa l'approvazione della variante parziale al Piano regolatore relativa all'insediamento delle industrie insalubri a rischio incidente rilevante nei lotti 26, 28, 30 e 35 dei Cavalieri.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Macerata. Nuova seduta del Consiglio comunale
Si parlerà anche della realizzazione della piscina di Fontescodella e di urbanistica durante le due nuove sedute del Consiglio Comunale di Macerata previste per oggi, 8 aprile e domani.
Al centro dell'incontro l'interpellanza presentata da Riccardo Scacchi del Popolo della Libertà che riguarda la piscina di Fontescodella.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



La Provincia di Macerata promuove un corso di aggiornamento per operatori di Nidi domiciliari
Accogliere a casa propria, o in spazi adatti, bambini di altri per accudirli e provvedere alla loro educazione e cura: dal gioco, al riposo, dalla pappa, all'attività didattica.
La Provincia di Macerata aderisce alla sperimentazione lanciata dalla Regione Marche e promuove un corso di aggiornamento per operatori di Nido domiciliare.
Un'iniziativa che, oltre a rispondere alle nuove esigenze delle famiglie, permetterà di integrare i servizi di quei piccoli Comuni dove non ci sono nidi per l'infanzia, favorendo nel contempo nuove opportunità di lavoro.
Sul sito istituzionale della Provincia, nella sezione Formazione, è pubblicato l'avviso per la presentazione delle domande con tutte le indicazioni relative anche ai requisiti richiesti per poter partecipare (scadenza 10 maggio).
L'ordine cronologico di invio costituirà priorità d'accesso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Al via i lavori sulla Statale 77 Val di Chienti
Da oggi  8 aprile l'anas comunica che saranno avviati i lavori di stabilizzazione della pendice sulla strada statale 77 “della Val di Chienti”, in tratti saltuari tra Serravalle di Chienti e Muccia (dal km 38,400 al km 42,100), in provincia di Macerata.
 
Per consentire l'esecuzione degli interventi sarà provvisoriamente istituito il senso unico alternato della circolazione in corrispondenza del singolo tratto di volta in volta oggetto di cantiere, della lunghezza massima di 500 metri. Il tempo medio di percorrenza maggiore è stimato in circa 10 minuti.
 
Il completamento dei lavori è previsto entro sabato 15 giugno 2013, salvo condizioni meteorologiche sfavorevoli.
 
L'Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Numana. Trovata uccisa una prostituta rumena. Indagano anche i Ris
Una romena 26 enne è stata trovata morta nella sua abitazione la scorsa notte a Marcelli di Numana.
 
Adriana Mihaela Simion, che riceveva clienti in casa come prostituta, è stata trovata semivestita dai carabinieri, avvertiti dal fidanzato a da alcune persone a lei vicina, sotto il letto della sua stanza. Sul corpo della ragazza, numerose ferite da arma da taglio.
 
A condurre le indagini i carabinieri del comando operativo di ancona, i carabinieri di numana e i Ris. l'inchiesta è stata affidata al sostituto procuratore della repubblica Irene Bilotta.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Bando per studenti universitari disoccupati
E' aperto da alcuni giorni e sara attivo fino al 2 maggio prossimo, il bando che permette agli studenti universitari disoccupati e/o figli di genitori che hanno perso il lavoro da almeno tre mesi, di usufruire del beneficio di 500 euro per continuare gli studi.
 
E' la terza volta che la regione attiva questa azione che lo scorso anno ha concesso il beneficio a più di 1000 studenti.
 
Si tratta dell'applicazione del protocollo d'intesa siglato lo scorso dicembre  dal presidente della Regione e dai sindacati e che ha come obiettivi  la difesa del lavoro, la coesione sociale, il sostegno allo sviluppo.
 
Il beneficio riguarda gli iscritti alle Università residenti nelle Marche.
 
Maggiori informazioni si possono reperire sul sito www.istruzioneformazionelavoro.marche.it  dove è consultabile il bando.
 
 
Alla scadenza dei termini, sarà stilata una graduatoria per il finanziamento delle domande.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Primarie Ancona. E' donna il candidato sindaco di Centro Sinistra
È donna il candidato sindaco della coalizione di centro sinistra alle prossime elezioni comunali del 26 e 27 maggio nel comune di Ancona.
 
 
Con 2.628 voti pari al 56,30% delle preferenze, Valeria Mancinelli avvocato 57 enne del Pd, ha sconfitto Stefano Foresi, ex presidente di circoscrizione sempre del partito democratico, che ha ottenuto 2.040 voti pari al 43,70% delle preferenze.
 
4.695 gli elettori che si sono recati ai 17 seggi allestiti in città nella sola giornata di ieri.
 
Intanto sul fronte del centro destra, ci dovrebbe essere nella giornata di oggi l'ufficializzazione dell'accordo fra il candidato sindaco della Tua Ancona Italo D'Angelo e il Pdl.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Sanità. Un confronto anche tra i Sindaci
Preoccupazione per l'andamento dei conti del sistema sanitario e avvio della riorganizzazione della Rete dell'emergenza. In questi giorni in regione si sta lavorando per analizzare l'evoluzione dei dati economici che evidenzia una situazione più grave rispetto a quanto preventivato.
 
la Giunta regionale ha preso atto della proposta di riorganizzazione dei 13 piccoli ospedali, presentata dal Coordinamento, e dato mandato al direttore dell'Asur, Pietro Ciccarelli, di procedere a una verifica con i territori per definire gli standard delle nuove strutture, in funzione delle singole esigenze locali. I bisogni espressi localmente, è stato specificato, dovranno risultare funzionali alla riorganizzazione del sistema sociosanitario in fase di definizione. “A ogni comunità - è stato ribadito - verrà offerta una disponibilità di servizi compatibile con gli interessi generali della nostra regione. Solo dopo questo confronto si passerà all'adozione del provvedimento amministrativo”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Spacca scrive al Ministro Fornero
Restiamo in tema perché su questo tema il presidente della Giunta regionale, Gian Mario Spacca, ha scritto una lettera al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Elsa Fornero in cui si evidenzia che nel primo trimestre 2012 sono state presentate 2.411 domande di cassa integrazione che coinvolgono 12.332 lavoratori.
 
Nel 2013, invece, le domande pervenute sono state 4.307 (+82,3%) che interessano 21.039 lavoratori.
 
È quindi necessario, chiude la lettera,  che il Ministero garantisca con tempestività alla Regione Marche le risorse finanziarie necessarie che  secondo le stime effettuate unitamente alle parti sociali  sarebbero pari a circa altri 50 milioni di euro per coprire le esigenze di tutto il 2013.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito

 
InTV
LIVE STREAMING
Ora in onda
Programmazione

 

intv

RE-LIVE
Rivedi tutto

Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito