postheadericon La sorella del ministro Kyenge rinviata a giudizio

Pesaro. La sorella del ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge, Kapya Dora Kyenge, 46 anni, è stata rinviata a giudizio con l'accusa di aver insultato e picchiato una vicina di casa albanese. Il processo si svolgerà davanti al giudice di Pace.



Il fatto sarebbe accaduto lo scorso 18 aprile in una casa popolare dell'Erap a Ginestreto dove le due donne vivono. La presunta vittima aveva fatto ricorso alle cure del pronto soccorso da cui era uscita con una prognosi di cinque giorni.



L'albanese aveva sporto querela nei confronti della sorella del ministro per lesioni, minacce e ingiurie solo un mese dopo la presunta aggressione.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito