No images
Home Nevicate del gennaio 2017, contributi alle imprese agricole, ai Comuni e al Consorzio di bonifica

 

VideoTolentino è in onda con i seguenti canali:

 

VideoTolentino    LCN 14 (CANALE 14)

VideoTolentino3  LCN213 (213 NEWS & LIVE)

VideoTolentino4  LCN610 (610 SPORT & MUSICA)

VideoTolentino5  LCN611 (RadioStudio7 TV)

 

Clicca sul menu VIDEO per vedere gli ultimi video caricati,

oppure vai su: http://www.youtube.com/user/VideoTolentino

 

Se non riesci a visualizzare la diretta streaming, installa ed esegui VLC sul tuo dispositivo mobile e su apri flusso di rete mrl, digita:

http://flash2.bsnewline.com:1935/videotolentino/videotolentino/playlist.m3u8

Oppure clicca direttamente sul link qui sopra ed esegui con VLC.

 

Tel. 0733 974554 - Fax. 0733 972558 - Mail: info@videotolentino.it

 

postheadericon Nevicate del gennaio 2017, contributi alle imprese agricole, ai Comuni e al Consorzio di bonifica



Scadrà lunedì 11 dicembre il termine di presentazione delle domande alla Regione Marche per ottenere i contributi destinati a ripristinare i danni causati dalle eccezionali nevicate del gennaio scorso. Le richieste vanno presentate dalle aziende e dalle cooperative agricole (portale Siar per ripristino strutture, scorte, impianti), dai Comuni e dal Consorzio di bonifica (tramite Pec per i danneggiamenti alle strade interpoderali, fossi di confine, infrastrutture irrigue) delle zone in cui è già stata riconosciuta l’eccezionalità dell’evento atmosferico (Gazzetta ufficiale del 26/10/2017). Le risorse sono quelle del Fondo di solidarietà nazionale che verranno successivamente ripartite dal ministero Agricoltura, dopo l’intesa che andrà raggiunta nella Conferenza permanete Stato Regioni.



I contributi, ricorda la vice presidente Anna Casini possono arrivare all’80 o al 90 per cento (zone svantaggiate), ma sono ridotti del 50 per cento in assenza di una polizza assicurativa aziendale a copertura di almeno il 50 per cento della produzione media annua. È del 100 per cento (con un limite massimo di 100 mila euro per Comune), invece, nel caso di ripristino di infrastrutture connesse all’attività agricola.

“Solo dopo il riparto sarà possibile conoscere l’entità delle risorse assegnate alle Marche, considerando, comunque, che sono poche le imprese agricole che assicurano le loro produzioni”, conclude Casini.

 
InTV
Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito