No images
Seguici
fbtwyt
Home Prosegue l'emergenza maltempo nelle Marche tra danni, disagi e allagamenti

 

VideoTolentino è in onda con i seguenti canali:

 

VideoTolentino    LCN 14 (CANALE 14)

VideoTolentino3  LCN213 (213 NEWS & LIVE)

VideoTolentino4  LCN610 (610 SPORT & MUSICA)

VideoTolentino5  LCN611 (RadioStudio7 TV)

 

Clicca sul menu VIDEO per vedere gli ultimi video caricati,

oppure vai su: http://www.youtube.com/user/VideoTolentino

 

Lo streaming al seguente link:

Canale 14 Live Stream: apri in VLC

 

Tel. 0733 974554 - Fax. 0733 972558 - Mail: info@videotolentino.it

 

postheadericon Prosegue l'emergenza maltempo nelle Marche tra danni, disagi e allagamenti

Sembra placarsi l'emergenza maltempo che sta colpendo da due giorni le Marche, dove in 48 ore sono caduti fra i 100 e i 300 mm di pioggia, che hanno causato ingenti danni e devastato gran parte del territorio.



Proseguono gli interventi dei vigili del fuoco e della protezione civile che da lunedì ad oggi ne hanno effettuati oltre una cinquantina.



Solo nella notte appena trascorsa hanno raggiunto 10 luoghi diversi per prosciugamenti, per rimuovere alberi, in particolare a Pievebovigliana, il paese più colpito dal maltempo. Ed anche stamattina ha continuato a squillare il centralino dei pompieri per diverse richieste.



Nella notte con il Chienti in piena si è ampliato lo smottamento alla sponda destra del fiume subito dopo il Ponte del Diavolo a Tolentino. Le acque hanno portato via metri e metri di terra della sponda facendo rimanere in bilico diversi capanni poco distanti dalle abitazioni.
Ad Abbadia di Fiastra i pompieri sono intervenuti per mettere in sicurezza una stalla con 20 bovini, allegata con l'esondazione del Chienti.



Le squadre dell'Enel hanno evidenziato disservizi sparsi sul territorio regionale, con problemi maggiori nel Fabrianese e a Belforte del Chienti dove hanno lavorato a lungo dopo che una cabina era stata semisommersa dall'acqua causando l'altra notte un blackout nel paese. Problemi alla corrente elettrica si sono verificati anche a Caldarola ed a San Severino Marche.

Con lo straripamento del lago di Caccamo a Belforte si sono allagati gli impianti sportivi. Dalle 19 di ieri è aperta la diga del Lago di Fiasta.



A Sforzacosta di Macerata è straripato il fiume Chienti invadendo i campi. Si sono anche rotti gli argini del lago artificiale a Pontile di Pioraco.



Dopo le due vittime di lunedì, nella giornata di ieri sono state circa 100 le persone evacuate o allontanate dalla loro abitazioni in forma precauzionale. Nel Pesarese, a causa di una frana, è stata chiusa al traffico la galleria di Cantiano, lungo la strada provinciale 3. La galleria conduce al passo della Contessa, chiuso anch'esso a causa del maltempo.







A Serra San Quirico e in altre zone tra Ancona e Pesaro problemi per la fornitura idrica. Nel Fabrianese diversi sono stati i disagi sulla rete ferroviaria in prossimità delle gallerie di Bellaluce e nella tratta Fabriano Sassoferrato.



Molte le strade provinciali che sono state chiuse questa mattina: la 112 San Liberato, la 120 Sarnano San Liberato, la 256 Muccia - Camerino, la 28 Corridonia - Colbuccaro e la 170 San Maroto Fiegni.



Riaperta invece stamattina la Salaria, bloccata da una frana, mentre il traffico ferroviario lungo la linea Ancona - Roma continua a procedere su un solo binario, dopo che l'altro è stato invaso da rami e fango.



A Civitanova Marche si contano i danni e la zona più colpita è quella del porto, ma l'emergenza è rientrata ieri quando sono iniziati i lavori di sistemazione.


Questa mattina nella zona di Tallacano di Acquasanta Terme si è verificata una grossa frana e per rimuoverla sono stati fatti arrivare anche mezzi da Roma. Nel Fermano la situazione più critica è quella che si è registrata a Porto Sant'Elpidio per via della mareggiata che ha interessato in particolare la Faleriense, ma già questa mattina la situazione sta tornando alla normalità. Danni anche a Porto San Giorgio, sempre per via del mare in tempesta.


A San Benedetto è ancora chiuso lo svincolo dell'A 14 in direzione Porto D'Ascoli mentre sulle altre strade la situazione sta tornando alla normalità sia pure tra tanti disagi. Rimane comunque lo stato d'allerta per il Tronto.
 
InTV
LIVE STREAMING
Ora in onda
Programmazione

 

intv

RE-LIVE
Rivedi tutto

Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito