postheadericon Corinaldo. Nuovo sopralluogo nella discoteca "Lanterna Azzurra" ad un mese dalla tragedia





Secondo sopralluogo alla discoteca 'Lanterna Azzurra' di Corinaldo a un mese dalla tragedia che ha causato la morte di cinque ragazzi e di una mamma, schiacciati nella calca dopo il fuggi fuggi scatenato probabilmente da spruzzi di sostanza urticante mentre i presenti attendevano il dj set di Sfera Ebbasta.



Il pm, insieme ai Carabinieri del Ris e ai tecnici dell'Arpam, sono tornati nel luogo della strage dell'Immacolata. Lo scopo era approfondire alcuni aspetti relativi all'impianto di aerazione, alle sostanze presenti, ai dispositivi e alle uscite di sicurezza. Sul posto erano presenti anche i legali delle famiglie delle vittime.



Venerdì 11 gennaio ci sarà un altro sopralluogo nel locale. Servirà anche una simulazione virtuale in 3D, utilizzando i video girati da alcuni dei presenti e consegnati ai carabinieri, per ricostruire la dinamica della serata.



Anche il trapper Sfera Ebbasta potrebbe essere sentito nell'ambito delle indagini.









 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito