No images
Home Operazione Ishan, un altro arresto

 

VideoTolentino è in onda con i seguenti canali:

 

VideoTolentino    LCN 14 (CANALE 14)

VideoTolentino3  LCN213 (213 NEWS & LIVE)

VideoTolentino4  LCN610 (610 SPORT & MUSICA)

VideoTolentino5  LCN611 (RadioStudio7 TV)

 

Clicca sul menu VIDEO per vedere gli ultimi video caricati,

oppure vai su: http://www.youtube.com/user/VideoTolentino

 

Lo streaming al seguente link:

Canale 14 Live Stream: apri in VLC

 

Tel. 0733 974554 - Fax. 0733 972558 - Mail: info@videotolentino.it

 

postheadericon Operazione Ishan, un altro arresto

Salgono a undici gli arresti effettuati nell’ambito dell’operazione denominata ISHAN che ha portato all’emissione di 15 ordinanze di custodia cautelare da parte della Procura della Repubblica di Macerata a carico di altrettanti soggetti ritenuti responsabili della cessione di 1250 cessioni di eroina.

Domenica scorsa gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Macerata e della Polizia Ferroviaria di Fabriano, hanno intercettato all’interno dei locali della stazione ferroviaria di Fabriano un 33enne di origini nigeriane sul quale pendeva un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Macerata. L’uomo che ha tentato di sfuggire alla cattura è stato immediatamente inseguito e preso dagli agenti che hanno proceduto al fermo associandolo presso il carcere di Montacuto.

I destinatari delle quindici ordinanze di custodia cautelare sono in maggioranza nigeriani, regolari sul territorio nazionale con permessi di soggiorno per richiesta di asilo e motivi umanitari.

L'operazione Ishan rientra nell’ambito dell’attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti avviata dalla Polizia all’indomani dei gravi fatti di sangue verificatisi con l’omicidio di Pamela Mastropietro e la tentata strage ad opera di Luca Traini. L'organizzazione si sarebbe specializzata nel Maceratese nella cessione di pochi grammi di stupefacente ma gli episodi contestati sono più di mille tra quelli accertati nel comune di Treia e nella frazione Passo di Treia nonché in numerose zone del centro di Macerata come i Giardini Diaz, Parco Fontescodella, via Pace, via Roma ma soprattutto nei pressi di due istituti scolastici , la Enrico Fermi e l'Istituto Galilei, luoghi frequentati anche da minori che, in varie occasioni, erano loro stessi gli acquirenti della sostanza stupefacente.

 
InTV
Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito