No images
Home Morto l'immunologo urbinate Fernando Aiuti

 

VideoTolentino è in onda con i seguenti canali:

 

VideoTolentino    LCN 14 (CANALE 14)

VideoTolentino3  LCN213 (213 NEWS & LIVE)

VideoTolentino4  LCN610 (610 SPORT & MUSICA)

VideoTolentino5  LCN611 (RadioStudio7 TV)

 

Clicca sul menu VIDEO per vedere gli ultimi video caricati,

oppure vai su: http://www.youtube.com/user/VideoTolentino

 

Lo streaming al seguente link:

Canale 14 Live Stream: apri in VLC

 

Tel. 0733 974554 - Fax. 0733 972558 - Mail: info@videotolentino.it

 

postheadericon Morto l'immunologo urbinate Fernando Aiuti

Sono tutti da chiarire gli ultimi attimi di vita del professor Fernando Aiuti, immunologo 83enne di Urbino, morto al policlinico Agostino Gemelli di Roma per le complicanze, come recita un comunicato dell’ospedale, di un trauma da caduta dalla rampa delle scale adiacente il reparto di degenza dove il professore era ricoverato.

Sul caso sta indagando la Procura di Roma per chiarire se si sia trattato o meno di suicidio.

Nel 1991 una sua foto fece il giro del mondo. Lo scatto lo immortalava durante un congresso in cui si discuteva delle cause di contagio dell'Aids. Baciò sulla bocca una donna sieropositiva per dimostrare che il virus non poteva essere trasmesso attraverso la via orale.

Il Professore rende noto ancora il Policlinico era ricoverato per «il trattamento di una grave cardiopatia ischemica da cui era da tempo affetto e che lo aveva già costretto ad altri ricoveri ed a trattamenti anche invasivi». Più recentemente, «il quadro cardiologico si era aggravato evolvendo verso uno scompenso cardiaco.

Aiuti era nato a Urbino nel 1935.

 
InTV
Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito