postheadericon DUE MORTI ED UN ARRESTATO IN UN INCIDENTE STRADALE

Un uomo ed una donna sono morti ed altre 5 persone sono rimaste ferite, fra cui due bambini, in un incidente stradale avvenuto nella notte di domenica lungo la SS16, nel territorio di Porto Recanati. Lo schianto è costato la vita a Gianluca Carotti, 47 anni, ed alla sua compagna Elisa Del Vicario, 40 anni, entrambi di Castelfidardo. I rispettivi figli: 10 anni la figlia di Carotti, 8 il figlio della Del Vicario, sono ricoverati in gravi condizioni a Torrette e al Salesi, ma non sarebbero in pericolo di vita.

Arrestato per omicidio stradale plurimo e aggravato un marocchino di 34 anni, Farah Marouane, con precedenti per droga. Era già finito in carcere il 13 aprile 2018, nel corso di una grossa operazione dei carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Macerata, che portò al sequestro di 225 kg di hashish. Dopo sei mesi di carcere era finito agli arresti domiciliari e da metà gennaio scorso aveva l’obbligo di firma, Marouane era alla guida di un’Audi A6, che ha invaso la corsia opposta, andando a scontrarsi con la Peugeot della famigliola. In auto con il marocchino c'erano due connazionali, rimasti feriti.

Secondo i rilievi effettuati dalla polizia stradale, il conducente guidava sotto l’effetto di droga e alcol. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Enrico Riccioni. Il 34enne e gli altri due connazionali, peraltro arroganti nei confronti dei soccorritori, sono ricoverati all’ospedale di Civitanova. Il primo è piantonato, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. Da chiarire il motivo per cui l’auto, sprovvista del tagliando di assicurazione, stesse correndo a folle velocità contromano.





 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito