postheadericon Tolentino. Ladro sorpreso e messo in fuga in contrada Ributino





Lo sorprende mentre con un cacciavite sta forzando una finestra della casa: «Ma che stai facendo?», gli urla e lo spintona per allontanarlo. «Vattene, non ti impicciare», gli risponde deciso il malvivente dal volto coperto da un passamontagna. Seguono attimi di altissima tensione e poi il giovane corre verso casa, si chiude dentro e dà l'allarme; al bandito non resta che scappare.

Il tentativo di irruzione è stato uno dei colpi pianificati da una banda di malviventi che mercoledì sera ha preso di mira tre case in contrada Ributino.



Una serie di furti di cui uno solo andato a segno, che segue di sole ventiquattro ore quella della sera precedente in contrada Pianciano.



Tutto lascia pensare che ad agire sia la medesima banda, per esempio la tecnica usata per fare irruzione nelle case e l'ora in cui ha agito. 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito