postheadericon OPPOSIZIONE DESTRA-SINISTRA CONGIUNTA SULLA NUOVA SCUOLA LUZIO

Tiene banco, nel dibattito politico settempedano, l’argomento nuova scuola Luzio, con una nota congiunta del «Centrosinistra per San Severino» e del «Circolo settempedano Fratelli d’Italia», due forze politiche e sociali abitualmente lontane, che hanno però trovato una convergenza nel sottolineare «ancora una volta il comportamento inadeguato ed irrispettoso dell’amministrazione Piermattei nell’affrontare un tema tanto delicato». «Pur più volte sollecitata a gestire la questione con il coinvolgimento delle minoranze e dei cittadini – si legge nella nota di Francesco Borioni (Centrosinistra) e Tiziana Gazzellini (FdI)-, l’Amministrazione prosegue col suo modus operandi inaccettabile. La scuola è uno dei poli gravitazionali attorno a cui si muove la collettività, con i suoi equilibri delicati. È evidente che la collocazione di questo organo pulsante nell’ambito del tessuto urbano e comunale non è un fattore di secondaria importanza. Per tale motivo il ragionamento che attiene all’individuazione di un’area non può essere fatto escludendo tutte le parti sociali. Tanto più perché si tratta di un processo che muove, impegna e grava per svariati milioni di denaro pubblico. Il sindaco ci scrive che «non si ritiene opportuna l’eventualità di discutere l’argomento in una pubblica assemblea» e ancora che «il progetto esecutivo sarà condiviso con le istituzioni scolastiche e si instaurerà un confronto anche con i componenti della minoranza». Ma quando? I rappresentanti dell’amministrazione hanno dichiarato che erano in corso i processi valutativi delle diverse opzioni possibili. Dove sono queste valutazioni? In che maniera ci si è rapportati con le istituzioni coinvolte? Perché tanto riserbo?>>.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito