postheadericon Treia. Credo di ricevere un bonifico postale invece scopre di essere stato truffato





Pensa di compiere un'operazione per ricevere un 'bonifico' postale, invece ricarica la Postepay di due giovani truffatori, una 26enne e un 22enne emiliani, con precedenti per truffa, individuati e denunciati dai carabinieri alla Procura di Macerata. E' accaduto a Treia a un uomo che aveva messo in vendita online i cerchioni di un'auto al prezzo di mille euro.



Ricevuta un'offerta telefonica da un sedicente aspirante acquirente, il venditore era stato convinto a recarsi alle Poste per l'accredito della somma. Complice la scarsa esperienza nel campo informatico, l'uomo è stato guidato dall'acquirente in quella che avrebbe dovuto essere una procedura d'accredito e invece la somma è transitata dal suo conto a una Postepay riconducibile a uno dei due truffatori. La denuncia della vittima aveva fatto scattare le indagini dei militari che, navigando tra siti dedicati e analizzando traffici telefonici e la documentazione postale, sono risaliti all'intestatario della carta e al presunto complice.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito