postheadericon AMBIENTE: Tonno pescato e venduto, pescatore e ristoratore finiscono nei guai

I militari della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Pesaro hanno sequestrato ieri un esemplare di tonno rosso di circa 50 chilogrammi, che il pescatore sportivo aveva prima pescato e poi venduto al titolare di un ristorante fanese, entrambi sanzionati per un totale di 2.800 euro.

"I controlli in mare e sulla costa proseguiranno - ha detto il capitano di fregata Maurizio Tipaldi, comandante del Porto di Pesaro - con il fine di mantenere sempre alta la soglia della sicurezza e verificare il rispetto delle norme vigenti".

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito