No images
Seguici
fbtwyt
Home Delega alle politiche antidroga alla ministra antiproibizionista Fabiana Dadone, immediato lo sdegno della Rondinella di Gaetano Angeletti

VideoTolentino è in onda con i seguenti canali:

 

VideoTolentino    LCN 14  (CANALE 14)

VideoTolentino3  LCN 213 (213 NEWS & LIVE)

VideoTolentino    LCN 514 (CANALE 14HD)

VideoTolentino4  LCN 610 (610 SPORT & MUSICA)

VideoTolentino5  LCN 611 (RadioStudio7 TV)

VideoTolentino6  LCN 612 (CANALE 14)

 

Clicca sul menu VIDEO per vedere gli ultimi video caricati,

oppure vai su: http://www.youtube.com/user/VideoTolentino

 

Tel. 0733 974554 - Fax. 0733 972558 - Mail: info@videotolentino.it

 

Scarica l'app Android 

Guarda con VLC su PC:

Guarda HTTP su Android:

Guarda RTSP su Android:

 

Guarda su IPhone

postheadericon Delega alle politiche antidroga alla ministra antiproibizionista Fabiana Dadone, immediato lo sdegno della Rondinella di Gaetano Angeletti



La delega alle politiche antidroga affidata sabato scorso alla ministra antiproibizionista Fabiana Dadone ha fatto indignare le comunità e le associazioni che da sempre lottano in prima contro la droga. La posizione di Gaetano Angeletti, è sempre la stessa: "no a qualunque droga".



"L’On. Fabiana Dadone vuole legalizzare la cannabis – spiega Angeletti – sostenendo che è leggera e non fa niente. Tutte le grandi comunità affermano senza mezzi termini che la cannabis porta a tutto il male. Si comincia per gioco, e i più fragili si perdono nel tunnel perché alla prima occasione di debolezza si rifugiano nella droga. Gli stessi psichiatri dicono che la cannabis danneggia il cervello, eppure si va avanti sulla linea del permissivismo in nome di una falsa libertà, mentre i ragazzi muoiono giovanissimi e perdono la testa. Soltanto nella nostra realtà, lo scorso anno 7 ragazzi minorenni sono finiti all’igiene mentale di Macerata per i gravi problemi derivanti dalla cannabis, e non sappiamo se si riprenderanno mai psichiatricamente. Le Marche sono al secondo posto in Italia per consumo di droghe in rapporto agli abitanti, e Macerata era la seconda provincia fino a poco fa. La malavita prospera alla grande, e per noi non è un mistero che il dott. Pignataro, un questore che è stato efficacissimo a ripulire dalla droga, sia stato trasferito ed emarginato in un ufficio a “non nuocere” più a nessuno. Nella mia esperienza i casi sono sempre uguali, i genitori vengono da me a dire che il figlio ha iniziato a farsi qualche “cannetta” da 3 o 4 mesi, poi parlo con il ragazzo e viene fuori che abusa da almeno 4 anni di ogni tipo di sostanza. Chi dice che la cannabis fa bene e va usata è soltanto un criminale. Per dire queste cose serve coraggio, ed è necessario che la politica faccia uno sforzo in questa direzione". Questa in sintesi l'idea di Angeletti de La Rondinella.
 
InTV

LIVE STREAMING
Ora in onda
Programmazione

Scarica l'apk

 

intv

RE-LIVE
Rivedi tutto

Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito