No images
Seguici
fbtwyt
Home Domani le superiori in presenza al 50%, appello della Regione ad assumere comportamenti corretti

VideoTolentino è in onda con i seguenti canali:

 

VideoTolentino    LCN 14  (CANALE 14)

VideoTolentino3  LCN 213 (213 NEWS & LIVE)

VideoTolentino    LCN 514 (CANALE 14HD)

VideoTolentino4  LCN 610 (610 SPORT & MUSICA)

VideoTolentino5  LCN 611 (RadioStudio7 TV)

VideoTolentino6  LCN 612 (CANALE 14)

 

Clicca sul menu VIDEO per vedere gli ultimi video caricati,

oppure vai su: http://www.youtube.com/user/VideoTolentino

 

Tel. 0733 974554 - Fax. 0733 972558 - Mail: info@videotolentino.it

 

Scarica l'app Android 

Guarda con VLC su PC:

Guarda HTTP su Android:

Guarda RTSP su Android:

 

Guarda su IPhone

postheadericon Domani le superiori in presenza al 50%, appello della Regione ad assumere comportamenti corretti



“La prima regola per evitare assembramenti è che ciascuno adotti comportamenti appropriati. Allo Stato chiediamo più risorse per intensificare i controlli sui mezzi di trasporto pubblici, ma ciascuno deve fare la propria parte con responsabilità”.



È l’appello che l’assessore regionale ai Trasporti Guido Castelli rivolge ai ragazzi, alle famiglie, al sistema scolastico, alla viglia della ripresa delle lezioni al 50% nelle scuole superiori. Un invito a collaborare, “in un momento in cui cominciamo finalmente a intravedere la luce”.



Castelli ha oggi incontrato le prefetture marchigiane. “Il quadro che è emerso – riferisce – è quello della validità dei protocolli prefettizi adottati e perfezionati, nel corso dell’anno che prevedevano anche servizi di trasporto aggiuntivi. Un’organizzazione collaudata che rimettiamo in campo anche in questa nuova ripartenza, con una generale condivisione di tutte le parti coinvolte. Resta il tema dei controlli a terra che coinvolge sia gli atteggiamenti personali, che la disponibilità di risorse adeguate, da parte dello Stato, per farvi forte”.



L’assessore evidenzia come le aziende di trasporto e i Comuni si trovino in difficoltà per garantire questo servizio. “I ristori riconosciuti alle aziende si basano prevalentemente sui mancati ricavi e solo in minima parte sui costi aggiuntivi che devono sostenere per verificare il rispetto dei protocolli anti Covid. Ugualmente i Comuni versano in difficoltà sia per ragioni economiche, sia perché il volontariato di protezione civile è massicciamente impegnato nella riuscita della campagna di vaccinazione. La Regione Marche torna a chiedere con forza allo Stato di destinare risorse appropriate a favore delle aziende di trasporto e delle amministrazioni comunali per garantire e intensificare i controlli a terra”.

 
InTV

LIVE STREAMING
Ora in onda
Programmazione

Scarica l'apk

 

intv

RE-LIVE
Rivedi tutto

Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito