postheadericon E' di un 40enne dell'entroterra riminese il corpo ritrovato nel mare di Scossicci a Porto Recanati



E' stato identificato oggi, all'obitorio di Civitanova Marche, il 40enne il cui corpo privo di vita era stato rinvenuto in mare in località Scossicci di Porto Recanati. Il doloroso riconoscimento è avvenuto da parte dei genitori del giovane.



Il 40enne proviene da una località dell'entroterra riminese. Sarebbe partito da casa con la sua auto, un'Alfa Romeo, parcheggiata a Numana. Da quel momento in poi gli inquirenti stanno cercando di ricostruire i suoi movimenti e cosa sia realmente accaduto. Sembra ormai certo che il giovane sia morto nel mare di Numana e che poi la corrente l'abbia trasportato sino a Scossicci.



L'ipotesi del gesto volontario rimane la più plausibile al momento, ma sarà l'autopsia di domani a fare chiarezza sulle cause della morte.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito