postheadericon Video News del 14/03/2013

Video News Guarda il Video
La Regione Marche aderisce alla "Carta di Bologna 2012"
Morrovalle, nuovo caso di meningite
Tolentino. Il sindaco aggredito nel suo ufficio
Montecassiano, furto di pesce da centomila euro
Regione, si allarga l'inchiesta sul biogas
Papa Francesco, il primo Pontefice argentino
Sanità. Riorganizzazione delle rete di soccorso, più mezzi a disposizione del territorio
Spacca a San Pietro alla proclamazione del Papa
Previsioni meteo per venerdì 15 marzo
Inchiesta biogas, le reazioni di Spacca e Donati
Palinsesto serale
Maltempo, arrivano neve, pioggia e vento
Coldiretti: boom tra gli sceicchi per il cibo made in Marche, storico record export
Tolentino, progetto piste ciclo-pedonali




La Regione Marche aderisce alla "Carta di Bologna 2012"
 
 
La Regione Marche aderisce alla "Carta di Bologna 2012".
Il documento è stato elaborato nell'ambito del progetto di cooperazione transnazionale 'Maremed' di cui la Regione è partner.
 
L'obiettivo del progetto è quello di costruire una rete di forze tra i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo per  proporre strategie europee da realizzare nel periodo di programmazione 2014/2020.
 
La Giunta regionale, condividendo finalità e contenuti della carta, ha affidato la sottoscrizione all'assessore per la Difesa del suolo e della Costa, Paolo Eusebi.
 
“La carta - ha commentato Eusebi - rappresenta un valido strumento di cooperazione tra le Regioni mediterranee, ed è necessaria per sollecitare specifiche politiche e favorire il rafforzamento del loro ruolo nell'ambito delle politiche europee costiere e marittime”.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Morrovalle, nuovo caso di meningite
 
Un nuovo caso di meningite è stato registrato a Morrovalle. Un anziano di 84 anni è stato ricoverato l'altra notte al reparto di Malattie infettive dell'ospedale di Macerata per una sospetta meningite.
 
Le prime analisi effettuate hanno dato esito negativo. I medici non hanno riscontrato la presenza di meningococco, il batterio che invece aveva colpito nei giorni scorsi due giovani di Trodica. Si tratterebbe dunque di un caso isolato.
 
Intanto migliorano le condizioni dei due ragazzi  ricoverati pochi giorni fa a Camerino e Macerata.
 
Le autorità sanitarie hanno comunque ribadito che non c'è alcun rischio di epidemia.
 
Oggi sull'anziano di Morrovalle saranno effettuate ulteriori analisi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Tolentino. Il sindaco aggredito nel suo ufficio
 
 
Il Sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, è stato aggredito nell'ufficio dell'agenzia di assicurazioni di cui è direttore.
 
E' successo ieri mattina, quando una 47enne del posto è entrata nell'ufficio per chiedere notizie sulla pratica di un incidente in cui era stata coinvolta.
 
All'invito delle impiegate dell'agenzia e dello stesso sindaco a rivolgersi ad un avvocato, la tolentinate avrebbe dato in escandescenze, inveendo contro di loro e poi buttando a terra i documenti postio sulle scrivanie.
 
La donna ha anche cercato di colpire il sindaco con una lampada. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, la polizia municipale e gli operatori del 118 che hanno portato la donna all'ospedale di Macerata.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Montecassiano, furto di pesce da centomila euro
 
Un colpo da 100.000 euro è quello messo a segno ieri notte alla pescheria Le delizie del mare di Montecassiano.
 
I ladri sono entrati nell'azienda che si trova nella zona industriale Villa Mattei passando da una porta nel lato posteriore della struttura.
 
Una volta dentro hanno rubato più di cento quintali di pesce congelato, per un controvalore di circa centomila euro e sono fuggiti.
 
Ad accorgersi del furto, ieri mattina, è stato lo stesso titolare al momento dell'apertura. L'imprenditore ha quindi allertato i carabinieri che adesso indagano sul furto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Regione, si allarga l'inchiesta sul biogas
 
 
Si allarga l'inchiesta della procura dorica sulle
centrali a biogas autorizzate nelle province di Ancona, Macerata e Pesaro e l'impianto eolico di Camerino.
 
Tra i reati contestati anche l'associazione per delinquere finalizzata alla truffa.
 
La parte finale dell'indagine aveva riguardato le perquisizioni negli impianti e negli uffici pubblici condotta da Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello Stato.
 
Secondo gli inquirenti, gli indagati avrebbero messo in piedi un vero e proprio comitato d'affari per approfittare di finanziamenti ed incentivi statali e regionali per realizzare gli impianti e poi rivendere energia da fonti rinnovabili.
 
 
 
 
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Papa Francesco, il primo Pontefice argentino
 
 
Alle 19.06 di ieri sera, mercoledì 13 marzo, la fumata bianca dal comignolo della Cappella Sistina ha annunciato al mondo l'elezione del nuovo Pontefice.
 
E' Jorge Mario Bergoglio, gesuita, il primo cardinale sudamericano, con origini piemontesi, a salire al soglio di Pietro.
 
Nel suo primo discorso al mondo e alla città di Roma, Papa Francesco ha voluto far capire quale sarà l'indirizzo che vuole dare al suo pontificato. Un percorso che deve vedere uniti popolo e Papa in un cammino di fede.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Sanità. Riorganizzazione delle rete di soccorso, più mezzi a disposizione del territorio
 
La Giunta regionale ha recepito le disposizioni proposte dal Comitato di coordinamento del sistema sanitario regionale che prevede una nuova organizzazione della rete territoriale di soccorso. L'atto verrà formalizzato nei prossimi giorni.
 
La ridefinizione del sistema di soccorso prevede un'organizzazione unitaria su tutto il territorio regionale, con a capo l'Asur, gestita, attraverso procedure condivise, dalle Centrali operative del 118.
È prevista una diversa dislocazione dei mezzi di soccorso e un loro potenziamento rispetto agli standard nazionali.
 
La nuova dotazione prevede tra i 18 e i 23 mezzi in più degli standard di legge.
 
A regime, nelle Marche, la nuova rete di soccorso sarà costituita da 2 eliambulanze (con rianimatore, infermiere, pilota e tecnico di volo), 28 ambulanze con medico e infermiere; 15 con infermiere e 47 ambulanze con volontari.
 
Rispetto agli standard nazionali, che indicano, per le Marche, una necessità tra i 71 e i 76 automezzi, la nuova riorganizzazione regionale ne destina all'emergenza attorno alle 96 unità.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Spacca a San Pietro alla proclamazione del Papa
 
 
Ieri sera, in Piazza San Pietro, ad assistere alla cerimonia di proclamazione del nuovo Pontefice era presente anche il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca.
"Un'emozione che si fa fatica ad esprimere  - dice il presidente -
In piazza san Pietro, accanto a migliaia di fedeli giunti da tutto il mondo, ho assistito personalmente ad una cerimonia antichissima eppure ancora viva, attuale".
Augurando a Papa Francesco un buon lavoro per il difficile compito che gli è stato affidato, il governatore Spacca spera che Papa Francesco venga presto nelle Marche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Previsioni meteo per venerdì 15 marzo
 
 
Previsione per venerdì 15 marzo.
Al primo mattino cielo irregolarmente nuvoloso, quindi, nel corso della giornata, si assisterà  a sempre più ampi rasserenamenti; residue precipitazioni nevose sul settore meridionale della regione; venti moderati nordorientali; temperature in ulteriore calo nei valori minimi e gelate notturne; mare mosso.
 
MIN -1°
MAX 6°

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Inchiesta biogas, le reazioni di Spacca e Donati
 
Sulla vicenda delle centrali a biogas, sono intervenuti il governatore delle Marche Gian Mario Spacca e l'assessore all'Ambiente Sandro Donati.
 
Il presidente Spacca ha annunciato che la Giunta ha incaricato l'avvocatura regionale di seguire l'evolversi della vicenda, per l'adozione di misure idonee a tutelare le prerogative della Regione, compreso il risarcimento di eventuali danni in qualità di parte lesa.
 
L'assessore all'ambiente , da parte sua, ha invece evidenziato l'estraneità dell'assessorato, che non è coinvolto nell'inchiesta. "Non ci sono mai state - ha spiegato Donati - azioni di carattere politico sui procedimenti autorizzativi in questione in quanto il compito dell'assessorato è solo quello di dare le linee guida".
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Palinsesto serale
 
 
Vi ricordo che questa sera, a partire dalle ore 21.00, andrà in onda un'Amministrazione Comunale Informa sulle iniziative che si sono svolte a Tolentino per la giornata internazionale della donna.
A seguire la rubrica "Non bastano i fiori".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Maltempo, arrivano neve, pioggia e vento
 
 
Da oggi fino alle 12 di venerdì è prevista un'ondata di maltempo nelle Marche.
 
Ieri il Centro funzionale multirischi della Protezione civile ha infatti emesso un avviso di condizioni meteo avverse con la previsione di piogge in tutte le Marche, con neve, vento forte da Nord Est con raffiche fino a 80 km/h sulla fascia costiera e collinare, e mare molto mosso con onde alte fino a 3 metri.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Coldiretti: boom tra gli sceicchi per il cibo made in Marche, storico record export
 
Record storico per il cibo marchigiano all'estero che nel 2012 ha fatto segnare un valore di 322 milioni nelle esportazioni, il 16% in più rispetto al 2011, con un vero e proprio boom di vendite negli stati degli sceicchi e dei petrodollari.
A sostenerlo è la Coldiretti Marche sulla base dei nuovi dati Istat sul commercio estero.
 
Dall'analisi emerge che nel giro di 10 anni il made in Marche a tavola è raddoppiato, passando dai 163 milioni di euro ai 322 attuali, per una quantità totale di 510 milioni di chili di prodotti acquistati all'estero.
 
Se il mercato di riferimento resta quello europeo dove la stagnazione dei consumi continua a pesare, l'agroalimentare nostrano guadagna soprattutto su quelli emergenti.
 
Nei ricchi stati petroliferi (Arabia Saudita, Kuwait, Bahrein, Qatar ed Emirati Arabi Uniti) si è passati da 22 milioni a 56 milioni di euro, con un incremento di quasi tre volte.
 
Export raddoppiato se si considera, invece, l'intero continente asiatico, passato da 42 milioni di euro a 84 milioni.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Tolentino, progetto piste ciclo-pedonali
Il Comune ha deciso di partecipare al Bando della Provincia di Macerata relativo alla “Qualità della vita nelle zone rurali”, presentando un progetto che prevede il completamento dei percorsi ciclo-pedonali che collegano tra loro le aree degli Orti, del Ponte del Diavolo, delle attrezzature sportive, del Castello della Rancia, dell'Abbadia di Fiastra e dell'Oasi del Lago delle Grazie.
 
L'importo dell'investimento è di poco superiore ai 135 mila euro.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito