postheadericon Video News del 18/03/2013

Video News Guarda il Video
Previsioni meteo
La maceratese Laura Bolrdini eletta presidente della Camera
Il saluto delle istituzioni a Laura Boldrini
Regione Marche, biogas
Loro Piceno, inquinamento dalla nuova centrale Biogas
Cosmari, interviene Nuova Salvambiente
Regione Marche, misure anticrisi per i lavoratori della sanità
Incendio all'Ospedale Torrette di Ancona
Civitanova Marche, proposta turistica
Tolentino valuta la vendita della farmacia comunale
Civitanova Marche, lite familiare
Il Vescovo Montevecchi in coma per meningite
Ancona, in fermento per le elezioni amministrative
In ricordo del giorno dell'Unità d'Italia sono state esposte le bandiere tricolore
Massimo Ranieri a Civitanova Marche
Lavori al carcere di Montacuto, spostati i detenuti
Raccolta porta a porta anche a Montecavallo e Pievetorina
Furti sventati a Tolentino




Previsioni meteo
 
Previsione per martedì 19 marzo
Cielo sereno o poco nuvoloso, salvo temporanei e locali annuvolamenti; venti da deboli a moderati occidentali; temperature senza variazioni di rilievo; mare da mosso a poco mosso.
MIN 6°
MAX 14°

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



La maceratese Laura Bolrdini eletta presidente della Camera
  • Laura Boldrini eletta presidente Camera
Con 327 voti Laura Boldrini e' il nuovo presidente della Camera dei Deputati. Il raggiungimento del quorum e' stato salutato da un fragoroso applauso. Dall'impegno per i rifugiati, iniziato in Venezuela accanto ai campesinos, alla Camera dei deputati, il percorso di Laura Boldrini, 52 anni, originaria di Macerata, eletta nelle liste di Sinistra ecologia e Libertà nelle circoscrizioni Marche e Sicilia 2, e' fatto di viaggi e dedizione per i profughi che l'ha portata a diventare portavoce dell'Unhcr.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Il saluto delle istituzioni a Laura Boldrini
Il governatore Gian Mario Spacca e il presidente dell'Assemblea legislativa Vittoriano Solazzi si sono detti ''orgogliosi'' per la nomina della marchigiana Laura Boldrini a presidente della Camera dei Deputati. L'elezione è stata salutata con soddisfazione anche dalla comunità maceratese, dal presidente della provincia di Macerata Pettinari, dal sindaco Carancini e dal sindaco di San Severino Martini.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Regione Marche, biogas
La giunta regionale delle Marche ha affidato le competenze in materia di autorizzazioni energetiche, comprese quelle relative a biogas, al dirigente Antonio Minetti. Sospeso dall'incarico in via cautelativa il dirigente Luciano Calvarese, coinvolto nell'inchiesta della procura di Ancona sulle autorizzazioni per centrali biogas, a biomasse e parchi eolici.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Loro Piceno, inquinamento dalla nuova centrale Biogas
 
 
È stato scoperto lo scorso venerdì, a Loro Piceno, uno sversamento di liquido probabilmente inquinante proveniente dalla nuova centrale Biogas.
Si attendono ora i risultati dei prelievi effettuati dall'Arpam, ma la grande quantità di pesci morti nel fiume non lascia tranquilla la popolazione attorno al bacino dei torrenti Fiastra e Fiastrella.
Il comitato No Biogas di Loro Piceno ha chiesto al Sindaco la
sospensione in via cautelativa dell'impianto da dove sono fuoriusciti i liquidi inquinanti.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Cosmari, interviene Nuova Salvambiente
Rimaniamo in tema di ambiente e parliamo del Cosmari. L'associazione Nuova Salvambiente rimarca la propria opposizione alla riapertura della linea d'incenerimento.
Il comitato interviene anche sulla questione che riguarda l'acquisto della Smea da parte del Cosmari. L'associazione auspica che i costi di questa auspicata fusione rientrino in ragionevoli parametri. “Auspichiamo una rapida soluzione della questione - scrivono i vertici dell'associazione - con la riduzione dei costi a carico dei cittadini con la speranza che il Presidente della provincia di Macerata Pettinari si adoperi per la chiusura definitiva della linea di incenerimento”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Regione Marche, misure anticrisi per i lavoratori della sanità
CONFERMATE PER IL 2013 LE Misure anticrisi in ambito sanitario per lavoratori in difficoltà
 
Sono state approvate dalla Giunta regionale le misure anticrisi in ambito sanitario per lavoratori in difficoltà, individuate anche per il 2013, d'intesa con le organizzazioni sindacali.
Si tratta di una serie di interventi per tutelare le fasce di popolazione più colpite dalla crisi economico-finanziaria in atto. In particolare, le misure prevedono l'esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria per le prestazioni specialistiche ambulatoriali e di diagnostica strumentale erogate dalle strutture sanitarie pubbliche e private e l'erogazione gratuita dei farmaci di fascia C.
Le misure sono rivolte ai lavoratori e familiari a carico che risultino in cassa integrazione e che nelle 13 settimane precedenti all'erogazione delle prestazioni abbiano avuto una sospensione del lavoro pari almeno al 40% delle ore lavorabili; a coloro in possesso di un contratto di solidarietà; ai lavoratori in mobilità e ai disoccupati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Incendio all'Ospedale Torrette di Ancona
 
 
È scoppiato la notte scorsa, nelle cucine dell'Ospedale regionale Torrette di Ancona, un incendio che ha costretto il personale sanitario e i vigili del fuoco ad evacuare i degenti del vicino reparto di Ortopedia.
Secondo i primi rilievi, il rogo sarebbe stato innescato da un cestino della spazzatura, probabilmente per cause accidentali.
Sul posto è intervenuta la polizia che sta conducendo le indagini.
L'incendio ha provocato solo molto fumo, ma fortunatamente non ci sono stati feriti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Civitanova Marche, proposta turistica
Si è tenuta sabato la prima Conferenza sul Turismo organizzata dall'Assessorato al Turismo del Comune di Civitanova per analizzare idee e progetti per il 2013, cui hanno preso parte anche numerosi operatori di settore.
“Vogliamo mettere al centro dell'attenzione l'economia turistica per una città ospitale - ha detto il vicesindaco e assessore al Turismo Giulio Silenzi -
Nel progetto è stata inserita la creazione di una piattaforma di ascolto per la diffusione del brand Civitanova Marche città di mare, d'arte e terra di gastronomia e di outlet.
Verrà costituita una cabina di regia con tutti gli attori legati al turismo che deciderà gli obiettivi e allocherà le risorse di cui dispone il Comune.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Tolentino valuta la vendita della farmacia comunale
 
 
La Giunta municipale di Tolentino ha richiesto al Dirigente dell'Area Finanziaria, che è competente per il patrimonio comunale, una stima del valore della farmacia comunale di Tolentino.
La Giunta ha inoltre stabilito che una volta acquisita la stima, verrà sottoposta all'esame del Consiglio Comunale l'ipotesi di vendita della Farmacia.
I gruppo consiliari del Partito Democratico e di Rivoluzione Civile hanno espresso la propria contrarietà alla vendita.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Civitanova Marche, lite familiare
Una pattuglia del Commissariato di Civitanova Marche durante la perlustrazione del territorio comunale è dovuta intervenire in una palazzina della città dove era segnalata una lite familiare. Sul posto la pattuglia notava su un terrazzino una giovane donna che in stato di agitazione chiedeva aiuto, urlando di essere stata chiusa fuori dal fratello.
Gli operatori, non riuscendo a contattare il fratello che era all'interno dell'appartamento e non rispondeva a nessun richiamo, hanno provveduto ad interrompere l'erogazione del gas.
I due agenti hanno fatto scendere la donna utilizzando una scala reperita da un vicino. Mentre, l'uomo che si era barricato in casa ha aperto la porto solo dopo l'arrivo della madre.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Il Vescovo Montevecchi in coma per meningite
 
 
Monsignor Silvano Montevecchi, vescovo di Ascoli, è stato ricoverato ieri sera all'ospedale provinciale Mazzoni dove gli è stata diagnosticata una forma violenta di meningite, probabilmente di origine virale.
Da alcuni giorni il Vescovo accusava un forte malessere e nella serata di ieri la febbre era salita improvvisamente facendogli perdere conoscenza.
Il Vescovo è ora ricoverato in isolamento nel reparto di medicina.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Ancona, in fermento per le elezioni amministrative
Si mobilitano i partiti in vista delle elezioni amministrative di Ancona che si terranno il 26 e 27 maggio, dopo le dimissioni del primo cittadino Fiorello Gramillano e il successivo commissariamento.
Sono già tre le candidature alla carica di Sindaco. Dopo quella di Quattrini esponente del movimento 5 stelle, la lista civica La Tua Ancona ha presentato l'ex questore di Pesaro Italo D'Angelo.
In fermento anche l'area di centrosinistra in vista delle primarie per la scelta della candidatura a sindaco del capoluogo di Regione. Tra gli aspiranti nei giorni scorsi si è presentato Stefano Foresi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



In ricordo del giorno dell'Unità d'Italia sono state esposte le bandiere tricolore
 
 
Ieri, 17 marzo, data della proclamazione nel 1861 dell'Unità d'Italia, alle finestre di numerosi enti pubblici e case private sono state esposte le bandiere tricolore per ricordare e promuovere i valori di cittadinanza, fondamento di una positiva convivenza civile, nonché di riaffermare e di consolidare l'identità nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica.
Come ha sottolineato anche l'Associazione Tolentino 815.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Massimo Ranieri a Civitanova Marche
 
 
Una grande esclusiva regionale arriva ad impreziosire la stagione teatrale civitanovese.
Questa sera, lunedì 18 marzo, alle ore 21.15, Massimo Ranieri si esibirà sul palco del Teatro Rossini di Civitanova Marche con il nuovo recital dal titolo: "Sogno e Son desto".
L'evento è organizzato da Piceno Eventi con la partecipazione del Comune di Civitanova Marche Assessorato alla Cultura e Teatri di Civitanova.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Lavori al carcere di Montacuto, spostati i detenuti
A causa di lavori per la sistemazione delle docce, 140 detenuti del carcere di Montacuto dovranno essere trasferiti. A certificare l'inidoneita' dei locali sono stati i vigili del fuoco dopo un sopralluogo. Fonti del'amministrazione penitenziaria assicurano che una parte dei detenuti sara' trasferita fuori regione, in strutture compatibili con il regime carcerario in cui sono detenuti a Montacuto, mentre per un'altra parte si e' valutata la possibilita' della struttura del Barcaglione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Raccolta porta a porta anche a Montecavallo e Pievetorina
Da oggi lunedì 18 marzo prende avvio anche a Pievetorina e Monte Cavallo il progetto di raccolta differenziata porta a porta promosso dal Cosmari e dalle amministrazioni comunali dei due paesi dell'alto maceratese.
Saranno interessate le famiglie e le attività economiche (negozi, artigiani, aziende, uffici professionali) residenti su tutto il territorio comunale, sia urbano che extra-urbano.
 
Particolare attenzione è dedicata anche alle utenze non domestiche, quali ristoranti, bar, esercizi commerciali, aziende produttive, studi professionali.
 
"Gli obiettivi primari di questo nuovo servizio - ricordano i Sindaci di Pievetorina Lambertucci e di Monte Cavallo Cecoli - sono aumentare la raccolta differenziata, migliorare l'immagine e la vivibilità di tutto il territorio comunale, contenere i costi di gestione e di smaltimento dei rifiuti".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Furti sventati a Tolentino
 
 
Nella notte tra venerdì e sabato scorso i carabinieri hanno sventato alcuni furti nella zona industriale “Le Grazie” di Tolentino: mettendo in fuga i ladri e recuperando la refurtiva.
Una caccia all'uomo che si è protratta per alcune ore nel tentativo di bloccare un gruppo di ladri che alla fine hanno dovuto desistere per l'azione dell'Arma, che li ha costretti alla fuga e ad abbandonare il bottino dei due colpi che  erano riusciti a mettere a segno.
I malviventi, favoriti dal buio e dalla vastità della zona, sono riusciti a far perdere le loro tracce.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito