postheadericon Video News del 15/04/2013





Sanità. Istituzioni e cittadini contro i tagli
Si mobilitano istituzioni e cittadini per protestare contro il nuovo piano sanitario varato dalla Regione Marche. Nelle ultime settimane si sono moltiplicate in tanti comuni delle Marche manifestazioni, sit -in davanti agli ospedali e cortei per dire no alle decisioni della giunta Spacca.
Domani pomeriggio, alle 17.30, al cinema Italia, il consiglio comunale di San Severino si riunisce in seduta aperta per discutere del futuro della struttura sanitaria cittadina ed esprimere il proprio dissenso nei confronti del riordino sanitario regionale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Cingoli. Sit-in contro il depotenziamento dell'ospedale
È iniziato questa mattina il presidio della rappresentanza cittadina di Cingoli per protestare contro il depotenziamento dell'ospedale in base al nuovo piano sanitario voluto dalla Regione Marche.
Davanti alla sede della Regione Marche, il sit-in organizzato dal Comune continuerà fino al prossimo mercoledì 24 aprile: ogni mattina un camper con striscioni e pannelli fotografici evidenzierà i disagi che la popolazione cingolana deve sopportare durante la stagione invernale.
Il programma prevede anche per sabato 27 aprile un convegno dal titolo “Facciamo la sanità insieme”.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Centro Destra e Fartelli d'Italia contro il nuovo piano sanitario
Il gruppo di Centrodestra Marche in consiglio regionale e Fratelli d'Italia hanno manifestato sabato pomeriggio ad Ancona contro il nuovo Piano sanitario, con un corteo partito da Piazza Cavour che ha sfilato lungo Corso Garibaldi fino al teatro Le Muse. Per Centrodestra Marche-Fratelli d'Italia il Piano e' ''deficitario in termini di programmazione e concertazione'', e potrebbe gettare il territorio ''nel caos e nella mobilitazione permanente''. Manifestazioni di protesta anche a Cagli e Fossombrone: per le strutture sanitari dei due comuni della provincia di Pesaro il riassetto previsto dalla giunta regionale ha previsto un consistente ridimensionamento.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Potenza Picena. Corteo contro il biogas
Si è riunita ieri mattina la comunità di Potenza Picena per manifestare contro la realizzazione della centrale a biogas.
Più di 100 partecipanti, tra esponenti politici, cittadini e comitati hanno sfilato per un paio di kilometri fino a Piazza San Girio dove si sono succeduti gli interventi dei politici e dei rappresentati dei comitati.
Il corteo ha ribadito la netta contrarietà alla decisione della Regione Marche di autorizzare la centrale a Biogas di contrada Marolino che ora è oggetto di ricorso al Tar e di un'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Ancona.
I manifestanti non si arrendono e il comitato intende organizzare un'altra protesta sulla strada Regina.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



GdF sequestra 8400 francobolli falsi
La Guardia di Finanza di Ancona ha arrestato a Senigallia un uomo di origine campana trovato in possesso di 8.400 francobolli contraffatti per un controvalore nominale di 10.650 euro. I valori bollati sono di tre differenti tagli: 4.100 pezzi da 0,70 centesim, 2.100 da 0,75, 2,200 da 2,80 euro. Ottime la fattura e la qualità della dentellatura e dei colori. L'uomo e' stato processato e condannato a un anno e 8 mesi di reclusione con 600 euro di ammenda.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Fermo. Aizza il cane contro un barista, denunciato
Per motivi di risentimento personale ancora da chiarire, un 36enne di Sant'Elpidio a Mare ha minacciato alle prime ore di domenica mattina il gestore di un bar a Monte Urano aizzandogli contro il suo cane, un Rottweiler. Poi - lasciato l'animale a casa - e' tornato nel locale con due pistole giocattolo e ne ha estratta una terza, forse vera, puntandola alla tempia della vittima. Il barista a questo punto ha reagito, e il 36enne, che era completamente ubriaco, e' fuggito. E' stato fermato e denunciato dai carabinieri.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Pesaro. Sequestrati 15 Kg di hashish
La squadra mobile di Pesaro ha sequestrato 15 Kg di hascisc e arrestato tre persone per traffico di sostanze stupefacenti. Sono due marocchini, uno di 53 anni residente a Milano e l'altro di 28, residente a Senigallia, mentre il terzo finito in carcere e' un milanese di 33 anni, che faceva da tramite dal capoluogo lombardo fino a Pesaro. Il trasporto di droga e' avvenuto il 4 aprile scorso e da quel momento la polizia ha pedinato i tre uomini fino alla cattura.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Rubano travi di ferro, nei guai tre persone
Tre persone (due fratelli di Matelica e il titolare di un'impresa di smaltimento di materiale ferroso in provincia di Macerata) sono finite nei guai per un furto di travi in ferro a Cerreto D'Esi. Il materiale e' stato rinvenuto dai carabinieri nell'impresa di smaltimento, il cui titolare e' accusato di ricettazione. I due fratelli, un uomo e una donna di 32 e 34 anni, sono sospettati invece di essere gli autori del furto e di altri colpi nei cantieri della Quadrilatero.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Ascoli. Rapina alla cassa di un ospedale
Rapina nel primo pomeriggio di sabato ad una guardia giurata che stava trasportando l'incasso della cassa ticket dell'ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno. Tre uomini che parlavano con accento dell'Est Europa e, stando alle prime informazioni, non armati, hanno assaltato il furgoncino portavalori e aggredito la guardia, che e' stata immobilizzata e legata allo sterzo. I tre si sono poi dileguati con il bottino.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Frutteto biologico all'Istituto Tecnico Agrario
Due piccoli nuovi peschi piantumati come simbolo della tutela dell'ambiente, per la promozione di uno sviluppo realmente sostenibile.
All'Istituto tecnico Agrario “Garibaldi” di Macerata, la Provincia ha consegnato i certificati per l'adozione a distanza di 50 alberi da frutto, ricevuti a Bruxelles, che hanno consentito la realizzazione di un frutteto interamente biologico. Un progetto di respiro europeo, che ha visto la Provincia di Macerata ente capofila, per diffondere, attraverso un approccio condiviso tra le Nazioni, un modello integrato per la prevenzione degli incendi boschivi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



A Macerata la "Casa delle Api"
“La Casa delle api” arriva a Macerata grazie alla collaborazione fra l'associazione Lumbe Lumbe Onlus ed il Consorzio Apistico Provinciale Obbligatorio. Il progetto è realizzato in Angola dall'associazione di Roma, con una sede operativa a Penna San Giovanni e si è sviluppato con la creazione di una struttura produttiva nel campo apistico nella provincia del Moxico, per lo sfruttamento di una risorsa base della zona, ossia il miele.
 
Tra le altre attività previste in relazione al progetto, il 14 aprile, si è tenuto il convegno “Apicoltura e sicurezza alimentare” nel Centro congressi della Fondazione Giustiniani Bandini all'Abbadia di Fiastra di Tolentino.
 
 
 
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Mani sul volante a Unimc
Domani martedì 16 aprile l'Università di Macerata in collaborazione con l'Aci ha organizzato per i suoi studenti una giornata di formazione, non solo teorica, ma anche pratica, sulla sicurezza nella guida nell'ambito del programma formativo promosso dall'Aci "Una strada per la vita e non una vita per la strada".
"Mani sul volante", questo il titolo dell'iniziativa, prevede un incontro di formazione in aula dalle 11 alle 13 al Polo Pantaleoni e una prova pratica di educazione alla guida con vetture e kart, durante la quale saranno riprodotte situazioni di guida in particolari condizioni di emergenza, dalle ore 14.30 al Kartodromo di Corridonia. Obiettivo del progetto è sviluppare la cultura della sicurezza stradale nei giovani attraverso un percorso di educazione alla guida.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Parco Conero, menù in Braille per Cets
Promozione e commercializzazione dei prodotti di filiera 'Terre del Conero'; un menu' in Braille nei ristoranti e tavole apparecchiate per i non vedenti; pacchetti turistici anche per diversamente abili; una pista ciclabile; un festival; un sentiero che attraversi il patrimonio archeologico dell'area protetta. Sono alcuni dei progetti contenuti nel Piano di azioni dell'Ente Parco del Conero, richiesto da Europarc Federation per la certificazione Cets, Carta europea del turismo sostenibile.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Oggi si riunisce il Cal in Provincia di Macerata
Si riunisce oggi la Conferenza delle Autonomie locali della provincia di macerata, che dovrà formulare alla Regione Marche una proposta sul tema del riordino territoriale per quanto riguarda l'esercizio associato di funzioni e di servizi da parte dei Comuni. Lo prevede la legge regionale n. 44/2012 relativa all'individuazione dei limiti demografici minimi per le forme associative fra Comuni ed alla ricognizione degli ambiti territoriali per la gestione associata, ed è questo l'argomento all'ordine del giorno dell'assemblea, della quale fanno parte i sindaci dei 57 Comuni, i presidenti delle Comunità montane, i consiglieri provinciali e quelli regionali della provincia di Macerata.
Sul tema del riordino territoriale si era già riunito, a fine marzo, l'esecutivo del Cal.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Accordo per le arre in crisi dell'entroterra appenninico
Quasi 120 contatti e 37 proposte di investimento in corso di approfondimento. Questo lo stato di avanzamento dell'accordo di programma regionale per le aree in crisi dell'entroterra appenninico. I progetti riguardano diversi settori produttivi e diverse aree della regione coinvolte nell'accordo, che interessa 56 Comuni nelle 3 province di Ancona, Macerata e Pesaro. La Regione Marche ha messo a disposizione per la tutela del lavoro e delle piccole imprese dell'entroterra appenninico  risorse per 37,7 milioni di euro che serviranno a generare nuova occupazione.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Tolentino. Borsa lavoro per soggetti svantaggiati
L'Amministrazione Comunale di Tolentino rinnova anche per il 2013 l'esperienza di inserire nell'ambiente lavorativo soggetti disabili o svantaggiati. L'inserimento  si  concretizza  nella frequenza  degli  Uffici  e  Servizi Comunali, dell'Asur, delle Scuole del territorio ed degli Enti privati, senza  alcun  obbligo specifico di prestazioni lavorative. L'obiettivo è quello di far acquisire abilità operativa e socializzazione, che possono derivare dalla partecipazione al lavoro e dall'incontro con altre persone.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito