postheadericon Comunità Montane contro le scelte della regione sulle residenze protette FOTO

Un documento congiunto di protesta e la minaccia di altre azioni, come la richiesta di sospensione della delibera della Giunta regionale, ma anche diffide legali e richieste di interventi all'autorità giudiziaria e alla magistratura contabile.



Sono sul piede di guerra i presidenti delle Comunità Montane dell'entroterra maceratese Gianluca Chiappa per San Severino Marche, Sauro Scaficchia per Camerino e Giampiero Feliciotti per San Ginesio che insieme al coordinatore degli Ambiti Territoriali e Sociali, Valerio Valeriani, a diversi sindaci fra tutti quello di Camerino, Dario Conti, e quello di San Severino Marche, Cesare Martini ai rappresentanti di altre amministrazioni locali ed ai gestori delle case di riposo, si sono ritrovati per studiare strategie d'attacco contro le decisioni assunte dal governo regionale in merito alle quote del servizio sanitario per le residenze protette.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito