postheadericon Video News del 22/04/2013





I commenti e le reazioni all'elezione di Giorgio Napolitano alla Presidenza della Repubblica
Giorgio Napolitano è stato rieletto Presidente della Repubblica. Ci sono voluti tre giorni per scegliere il nuovo capo dello stato. Al voto hanno partecipato, oltre a deputati e senatori eletti lo scorso febbraio, tre grandi elettori scelti dal consiglio regionale.
Oltre ai commenti dei rappresentanti marchigiani, in regioni si comincia a riflettere sulla crisi che ha investito il Partito democratico a livello nazionale, ma anche nelle Marche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Sanità, la discussione sulle modifiche al nuovo piano regionale
E' la settimana decisiva per il nuovo piano sanitario varato dalla Regione Marche. Sabato prossimo il progetto di riordino sarà illustrato dai vertici regionali. E per quella data, anche alla luce del passaggio attraverso la commissione regionale salute, la riforma sanitaria potrebbe essere rivista e aggiornata con correttivi e miglioramenti anche alla luce delle richieste dei sindaci: riequilibrio nel taglio dei posti letto e necessità del mantenimento dei punti di primo intervento territoriali, investimento di maggiori risorse su mezzi e servizi dedicati all'emergenza.
Sono queste le istanze dei territori e dei sindacati in merito alla riorganizzazione dei presidi ospedalieri. Ora la parola passa al governo regionale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Biogas Corridonia, la decisione a giugno
E' stata fissata l'udienza del ricorso nel merito sulla centrale biogas di Corridonia in contrada Sarrocciano per il 20 giugno prossimo.
Nel frattempo i comitati territoriali che si battono contro l'apertura delle centrali a biogas e bomasse stanno portando avanti la raccolta delle deleghe dei cittadini per la costituzione di parte civile nel procedimento aperto dalla magistratura sugli sversamenti di liquami ed altro materiale inquinante, provenienti dalle centrali biogas di Loro Piceno e di Morrovalle nei territori circostanti.
Sabato prossimo 27 aprile, a partire dalle 9.45, nuovo appuntamento organizzato dai comitati di cittadini nei locali dell'Abbadia di Fiastra con l'incontro pubblico su: “VERTENZA BIOGAS MARCHE. A CHE PUNTO SIAMO?”

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



BIOGAS: CON LE PRIME DUE SENTENZE IL TAR DELLE MARCHE RESPINGE I RICORSI
L'Avvocatura della Regione Marche informa che il Tribunale Amministrativo Regionale delle Marche ha respinto i ricorsi presentati dall'azienda Paolucci in località San Pietro a Torre San Patrizio e da un gruppo di residenti in località San Vincenzo a Osimo in merito alle autorizzazioni rilasciate dalla Regione Marche per la realizzazione e l'esercizio di due impianti.
 
L'organo giurisdizionale ha infatti ritenuto infondate tutte le censure mosse nei confronti delle due autorizzazioni e del procedimento amministrativo, che sono risultati corretti e trasparenti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Restano in carcere i due aggressori di Pesaro e Porto Potenza Picena
Sono stazionarie le condizioni di salute di Lucia Annibali, l'avvocatessa di Urbino colpita al viso con l'acido al suo rientro a casa martedi' scorso a Persaro. Dell'agguato e' ritenuto mandante il suo ex, un altro avvocato, Luca Varani, di 35 anni, pesarese, che ora e' in carcere perche' ritenuto il mandante. Lucia Annibali, ricoverata a Parma, rischia di perdere la vista. Per interrogarla i magistrati attendono il via libera dei medici.
 
Resta in carcere il cittadino polacco di 34 anni arrestato il 18 aprile scorso dopo aver ferito a coltellate un rivale in amore, Mirco Zaccagnini, 42 anni, sorpreso nella casa della donna italiana che corteggiava a Porto Potenza Picena. Il gip ha convalidato l'arresto dell'indagato con l'accusa di tentato omicidio. Accecato dalla gelosia, il polacco aveva colpito al fianco l'italiano con un coltello da cucina.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



FERMO ARRESTI PER DUE RAPINE
I carabinieri della compagnia di fermo, nell'ambito delle indagini su alcune rapine ai danni di due gioiellerie di porto sant'elpidio commesse il 13 dicembre 2012 e lo scorso 10 gennaio, hanno tratto in arresto con l'accusa di concorso in rapina e porto abusivo di armi, un uomo 54 anni, residente fermo.
In seguito lla perquisizione nell'abitazione della compagna dell'uomo, una donna di 30 anni residente in basilicata, ma domiciliata a civitanova, ritenuta coinvolta nei fatti, i carabinieri hanno trovato due pistole scacciacani utilizzate nelle rapine e  documentazione utile a ricostruire il percorso della refurtiva.
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Il consigliere regionale Latini presenta una mozione per scongiurare la chiusura delle sedi distaccate dei Tribunali
 
Il decreto ministeriale 155/12 prevede la soppressione di tutte le 220 sedi distaccate dei Tribunali con decorrenza dal prossimo 13 settembre 2013.
Il Tribunale di Ancona ha disposto che la soppressione delle sedi distaccate sia addirittura anticipata al 2 aprile, per i procedimenti civili e penali e al 2 maggio per le nuove procedure esecutive mobiliali che dovranno essere trattate presso la sede Centrale del Tribunale.
Il Consigliere Regionale Latini, già contestando in varie sedi istituzionali la soppressione delle sedi distaccate dei Tribunali, ha presentato una mozione affinché venga disposta la sospensione cautelativa di tutti i provvedimenti del Tribunale di Ancona.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Comune di Macerata, Ricotta entra in giunta
La maggioranza di centrosinistra al Comune di Macerata si ricompatta dopo le tensioni delle scorse settimane. Al termine di un confronto con le forze politiche promosso dal sindaco Romano Carancini e' stato diffuso un documento che conferma l'alleanza e individua i punti programmatici da qui al 2015. Nel frattempo il sindaco ha nominato assessore il capogruppo del Pd Narciso Ricotta, che sostituisce la neodeputata Irene Manzi.
Vice sindaco e' l'assessore Federica Curzi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



LegaCoop Marche, si chiude la vertenza dei lavoratori
Ricollocazione immediata di quattro degli otto ex dipendenti del Centro Servizi Cooperative e impegno, da parte di Legacoop Marche, di favorire la ricollocazione degli altri lavoratori nell'ambito territoriale di Ancona, entro l'arco temporale massimo di dodici mesi.
 
È questo, in sintesi, il risultato della volontà e della disponibilità congiunte dei lavoratori, di Uiltucs Marche e di Legacoop Marche, per trovare una soluzione alla drammatica situazione venutasi a creare con la messa in liquidazione, il 29 gennaio, del Centro Servizi Cooperative, con il conseguente licenziamento degli otto dipendenti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Statale 76, ampilamento in vista
Per la valutazione del progetto definitivo della “S.S.16 - Variante di Ancona. Intervento di ampliamento da 2 a 4 corsie nel tratto tra lo svincolo di Falconara con la S.S. 76 e Torrette” si è tenuto nei giorni scorsi un tavolo tecnico a cui hanno preso parte gli uffici tecnici regionali, l'ARPAM, la Multiservizi e il Comune di Falconara Marittima.
 
L'intervento, di circa 7 Km, prevede il raddoppio dell'attuale variante alla S.S. 16
 
L'approvazione del progetto definitivo porterebbe l'intervento, qualora finanziato, all'immediata possibilità di essere realizzato in circa tre anni di lavori.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Riordino territoriale degli enti locali
Tavoli tecnici “tematici” per favorire il riordino territoriale degli enti locali e l'applicazione della legge regionale 44/2012 che individua i limiti demografici minimi delle Unioni dei Comuni in merito all'esercizio associato delle funzioni e dei servizi comunali. Verranno convocati dall'assessorato regionale agli Enti Locali Antonio Canzian e serviranno per fare il punto della situazione nei vari settori d'intervento. L'obiettivo è quello di definire una proposta di legge che recepisca le indicazioni regionali e quelle concertate dalle rappresentanze istituzionali e sindacali.
 
Il complesso  percorso di determinazione delle dimensioni territoriali omogenee per l'esercizio, in forma associata, delle funzioni fondamentali dei Comuni, presuppone, in una prima fase, l'approvazione e la piena attuazione delle leggi regionali di settore, che individuano gli ambiti territoriali per l'esercizio di singole funzioni (come i servizi sociali, il governo del territorio e la polizia locale). In una seconda fase, sarà necessario sostenere i progetti per la fusione fra Comuni e il percorso di istituzione delle Unioni montane
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Flash mob in difesa ospedale Cagli
Flash mob di una trentina di giovani sabato davanti all'ospedale di Urbino in difesa del nosocomio di Cagli, destinato, in base al nuovo piano sanitario regionale, alla riconversione.
 
Con lo slogan ''l'ospedale di Cagli non si tocca'' stampato su una maglietta, i manifestanti si sono gettati a terra nel cortile di quello che diventera' l'ospedale di riferimento, rivendicando ''il diritto alla salute, senza campanilismi, ma con il desiderio di continuare a vivere dove si e' nati''.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Campagna oceanografica Cnr in Adriatico
La nave oceanografica da ricerca Urania del Consiglio Nazionale delle Ricerche sara' presente nel porto di Ancona domani 23 aprile da dove partira' per una campagna oceanografica in Adriatico nell'ambito di progetti di ricerca internazionali e nazionali. Sara' presentato il Lander Amerigo, strumento realizzato dall'Ismar Cnr di Ancona per la misura dei flussi bentici in mare. Si tratta di un prototipo unico in Italia. La campagna oceanografica terminerà nel porto di Ancona il 7 maggio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Calcio, a Civitanova arrivano giovani calciatori americani
Civitanova Marche ospiterà il 24 e 25 aprile l'“Italy Soccer Tour”, il tour italiano del Keene State College - New Hampshire Usa, grazie ad una iniziativa organizzata dall'associazione sportiva United Civitanova con il patrocinio del Comune.
 
Una delegazione di diciannove ragazzi arriverà da Boston per disputare incontri di calcio con le squadre locali e con i giovani della categoria Esordienti della Civitanovese, con la possibilità di allacciare rapporti di amicizia ed esperienze con ragazzi marchigiani e visitare i luoghi d'interesse storico-culturale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



A Servigliano apre la Casa della Memoria
 
Domani, 23 aprile, a Servigliano si svolge la cerimonia di apertura della “casa della memoria”, con l'alto patronato della presidenza della repubblica. Un'iniziativa che nasce dalla necessità di mantenere vivo un luogo, l'ex stazione ferroviaria adiacente al campo di concentramento di Servigliano, che, più di altri nel territorio fermano e nelle Marche, racchiude in sé la storia del Novecento. E' su questi presupposti che la Provincia di Fermo, grazie alla collaborazione ed al supporto del Comune di Servigliano e della Regione Marche, è riuscita a ristrutturare e a realizzare un Centro di documentazione sulla storia del campo di concentramento, la Shoah, il razzismo e la resistenza civile.
 
La nuova struttura prenderà il nome di Casa della Memoria; la struttura  intende diventare un punto di riferimento per ricercatori, studenti e cittadini, che avranno la possibilità di consultare un ricco archivio di fonti sulla storia del Novecento. Particolarmente curato, inoltre, è l'allestimento multimediale, attraverso il quale i più giovani potranno sperimentare laboratori didattici e svolgere attività di ricerca.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito



Civitanova Marche, tre auto date alle fiamme
È stato appiccato sabato notte un incendio che ha distrutto tre auto in una concessionaria di Civitanova.
Il rogo è partito da una Fiat Uno, dal valore di poche centinaia di euro, ma che ha causato gravi conseguenze, coinvolgendo anche due monovolume lasciate in esposizione.
Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la pattuglia della Volante del commissariato di polizia civitanovese.
Dai primi accertamenti, gli investigatori pensano che l'ipotesi più attendibile sia quelle di un incendio doloso.
Continuano le indagini per stabilire se i responsabili abbiano agito per colpire i proprietari della concessionaria o per un atto di bullismo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito