postheadericon Sanità, condannati per truffa l’ex dg dell’Inrca Aprile e l’avvocato Ranci



Un anno e un mese di reclusione e 500 euro di multa per concorso in truffa, assolti invece per il reato di concorso in abuso d'ufficio.



È la sentenza del tribunale di Ancona nel procedimento penale a carico dell'ex direttore generale dell'Inrca, Antonio Aprile, e dell'avvocato ed ex segretario del Pd di Ancona, Giovanni Ranci.



Il processo era stato instaurato a seguito delle indagini sull'affidamento di presunte consulenze facili.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito