postheadericon Aggiornamenti inerenti la viabilità nel maceratese e nel fermano

Un mese di novembre così freddo e con la neve anche lungo la costa non si verificava da almeno dieci anni. L'ondata di maltempo nel Fermano, tra le zone dove ne è caduta di più, ha provocato disagi soprattutto all'interno. La coltre bianca ha raggiunto l'altezza massima a Montefortino (circa mezzo metro), seguita dai 40 centimetri di Montefalcone Appennino.

Non si sono comunque registrati particolari problemi sul fronte della viabilità, a parte la presenza di alcuni alberi caduti sulle carreggiate e subito rimossi dagli operai dei Comuni.

Scuole chiuse oggi ad Amandola e Montefortino e fino a domani, nel comprensorio a cavallo fra Fermano e Ascolano che raccoglie i Comuni di Comunanza, Montefalcone Appennino e Smerillo.

Allarme, infine, a Casa Tasso, frazione di Amandola, per l'incendio che si è sviluppato in un'abitazione dove era stato acceso il gruppo elettrogeno a causa della mancanza di corrente elettrica legata alla nevicata. I pompieri hanno fatto evacuare sia l'abitazione teatro dell'incendio sia quella attigua. Non ci sono feriti.



E' stato infine attivato, dalle 5 di questa mattina, il Centro Operativo Comunale di Fermo per coordinare gli interventi connessi alla nevicata.

 

Si è provveduto alla mobilitazione dei mezzi comunali e delle ditte private per il ripristino della percorribilità delle strade comunali.

 

Sono anche pronte, per eventuali necessità, le unità mobili di soccorso della Protezione Civile Comunale e le Pattuglie della Polizia Locale.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito