postheadericon Ad Ascoli Piceno l'ok del Giudice per il braccialetto elettronico

Sarà un carabiniere ascolano di 37 anni, sotto processo per sequestro di persona, stalking, lesioni, violenza privata, percosse e danneggiamento, ad indossare per primo nelle Marche il braccialetto elettronico.



Il giudice del Tribunale di Ascoli Piceno ha emesso oggi la prima ordinanza nelle Marche per la sostituzione della misura detentiva carceraria con quella dei domiciliari con strumenti di controllo elettronici.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito