postheadericon Analisi del latte materno, presenza di diossine

Sono arrivati i risultati dello screening del latte materno delle primipare residenti nei comuni ricadenti nelle aree di influenza del Cosmari, richiesto dall'associazione Nuova Salvambiente ed effettuato l'11 ottobre 2012.



I referti avrebbero confermato una presenza di diossine per tre campioni su cinque analizzati; relativamente all'assorbimento da parte dei bambini, invece, in tutti i campioni esaminati le diossine supererebbero i livelli previsti dall'Unione Europea.



“Chiaramente dice l'associazione - allo stato attuale non è possibile risalire ad un nesso causale legato ad eventuali fonti di inquinamento.

Ci si limita a ricordare le fuoriuscite di diossina dall'impianto di incenerimento del Cosmari, causa determinante per la sua definitiva chiusura”.



Nuova Salvambiente si è rivolta, inoltre, al Direttore del Dipartimento d'igiene e sanità pubblica dell'ASUR di Macerata per convocare un incontro per approfondire la tematica in presenza anche dei rappresentanti del Comune di Macerata, che ha sponsorizzato lo studio.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito