postheadericon Cemaco, passa la delibera per il risanamento

Il Consiglio comunale di Macerata si divide in merito al risanamento del Cemaco, il centro di macellazione comprensoriale che versa in gravi difficoltà economiche.



Il bilancio del mattatoio, negli ultimi cinque anni, ha infatti chiuso con perdite di esercizio e i debiti della società gravano soprattutto sul Comune che ne detiene il 67% delle quote.



A causa della difficile situazione economica, l'amministrazione ha proposto al Consiglio un piano di risanamento dove si prevede l'affitto a terzi e la vendita di alcuni patrimoni immobiliari del centro di macellazione.



Dopo numerosi scontri tra gli esponenti di maggioranza e minoranza, durante la seduta consiliare di ieri, il piano di risanamento del mattatoio è stato approvato.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito