postheadericon Il Macerata Opera Festival arriva nel sultanato dell’Oman



Il Royal Opera House Muscat, teatro dell'Oman, ha chiesto al Macerata Opera Festival una produzione. Il 22 ottobre ci sarà la prima della celebre Traviata degli specchi, di Henning Brockhaus e Josef Svoboda.



Lo ha annunciato ieri l'assessore regionale ai Beni e Attività Culturali Pietro Marcolini nel corso della presentazione alla stampa del cartellone del Macerata Opera Festival 2013.



Alla tournée parteciperanno la FORM - Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, il Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini”, la Banda “Salvadei” Città di Macerata e la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi”. Ad ottobre la Traviata degli specchi arriverà così nel sultanato dell'Oman e dopo la prima andrà in replica il 24 e il 26 ottobre.



Tornando al cartellone, oltre alle quattro nuove produzioni annunciate - Nabucco, Il Trovatore, Sogni di una notte di mezza estate e Il piccolo spazzacamino - la 49^ stagione lirica, con la direzione artistica di Francesco Micheli, arricchisce la sua proposta culturale con una giornata dedicata a Beniamino Gigli,

il 21 luglio con: Vita e arte di Beniamino Gigli.



La serata ha scopo benefico. Gli artisti rinunceranno al loro compenso per raccogliere fondi a favore del restauro della tomba di Gigli. Il culmine sarà il concerto serale, sul palco dell'Arena, con un cast di altissimo livello.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito