postheadericon Gdf Camerino. Operazione Karonte, altri 17 denunciati

I soggetti sarebbero coinvolti nel sistema di frode attuato da cittadini extracomunitari al fine di truffare l’Inps per beneficiare dell'assegno sociale


Salgono a 42 le persone, per lo più immigrati, denunciate per indebita percezione di sussidi ai danni dello Stato.



Lo scorso febbraio i finanzieri di Camerino, nell'ambito dell'operazione denominata “KARONTE” , avevano denunciato 25 immigrati per aver beneficiato dell'assegno sociale dell'INPS senza averne diritto.



Le indagini sono proseguite e le Fiamme gialle hanno individuato altri 17 soggetti extracomunitari e non, che avrebbero riscosso gli assegni sociali, senza averne diritto, per un importo complessivo di circa 200.000 euro, in luogo dei reali beneficiari.



Secondo quanto ricostruito dai militari i Camerino i reali beneficiari degli assegni espletavano le pratiche iniziali per ottenere il sussidio e poi ritornavano nel paese di origine.



L'intera attività svolta dalla Fiamme Gialle è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Camerino retta da Vincenzo Luzi.



Tutti i soggetti, 14 di nazionalità albanese, un marocchino e due italiani, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria di Camerino per indebita percezione di sussidi ai danni dello Stato.



I due italiani, di cui un funzionario pubblico, sono stati denunciati in concorso in quanto cointestatari del conto corrente sul quale era stato accreditato l'assegno sociale del beneficiario irreperibile in Italia.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito